Ci occupiamo di bambini, ragazzi e famiglie che per vari motivi stanno vivendo un periodo particolarmente critico. Ma non solo: gestiamo anche nidi e ludoteche.
Qualità certificata e formazione costante degli operatori sono due caratteristiche a cui non rinunciamo mai nel progettare e svolgere i nostri servizi.

  

Assistenza educativa scolastica

Si rivolge ai minori con disabilità certificata che necessitano di un supporto per quanto riguarda non solo la didattica ma anche la socializzazione e l’autonomia personale. Per questo motivo la figura dell’assistente educatore si aggiunge (e non si sostituisce) a quella dell’insegnante di sostegno, svolgendo attività integrative e complementari definite sulla base del Progetto Educativo Individualizzato. L’obiettivo dell’intervento è promuovere le competenze dell’alunno, favorire la costruzione di relazioni positive all’interno dell’ambiente scolastico evitando condizioni di emarginazione, facilitare gli apprendimenti e contribuire a fare rete con tutte le figure coinvolte attorno al minore. Il servizio può essere svolto in ogni ordine di scuola, dalla materna alla secondaria di secondo grado), pubblica o privata.

Pre e post-scuola

E’ il servizio di accoglienza, vigilanza e assistenza agli alunni della scuola primaria (elementare) nelle fasce orarie precedenti e successive al normale orario scolastico. I Comuni e le zone geografiche in cui svolgiamo questi servizi sono Firenze, Firenze area nord-ovest e Pontassieve. Durante l’anno scolastico 2013/2014 abbiamo seguito circa 1800 tra bambini e ragazzi.

“Incontri protetti”

Con questa formula si intende il servizio che prevede incontri fra figli e genitori in un contesto reso “neutro” rispetto a situazioni di conflittualità tra genitori (separazioni, divorzi, ecc.) dalla presenza di una terza persona, un operatore che ha il compito di tutelare il minore da questa conflittualità e di sostenere la relazione genitore/figlio. I Comuni e le zone geografiche dove svolgiamo questo servizio sono Firenze, Firenze area nord-ovest, Viareggio e Livorno. Durante l’anno scolastico 2013/2014 abbiamo seguito 47 minori.

Centro Affidi

Il servizio ha lo scopo di garantire una tutela ai minori che vivono una temporanea situazione di disagio familiare e che quindi hanno bisogno di una famiglia disposta a prendersi cura di loro fintanto che non siano superate le difficoltà della famiglia d’origine. Il servizio ha appunto lo scopo di promuovere e diffondere la cultura dell’affidamento familiare, con l’obiettivo di reclutare e preparare famiglie disposte ad accogliere minori in affidamento, nonché realizzare, monitorare e sostenere i percorsi di affidamento. Le modalità dell’affido possono essere di tipo residenziale, diurno, nei fine settimana e nei periodi di vacanza, secondo schemi e modalità di svolgimento da concordare con l’equipe del Centro ed i Servizi Territoriali di riferimento. Le zone geografiche in cui svogliamo questo servizio sono l’area nord-ovest e quella sud-est di Firenze. Attualmente i minori seguiti dai nostri Centri affidi sono circa 80.

Mediazione Familiare

Sono tutte le attività dedicate alla risoluzione o attenuazione dei conflitti familiari, in particolare relativi a separazioni o divorzi. Si tratta di percorsi d’aiuto alle famiglie che si svolgono in un contesto strutturato e protetto ma autonomo rispetto all’ambiente del Tribunale: l’obbiettivo è raggiungere accordi concreti e duraturi tra i genitori su tematiche come l’affidamento e l’educazione dei minori, la gestione del tempo libero ed eventuali questioni economiche (mediazione globale). La Mediazione Familiare si presenta dunque come uno spazio di incontro in un ambiente neutrale, nel quale la coppia ha la possibilità di negoziare le questioni relative alla propria separazione soprattutto in presenza dei figli: lo scopo finale è infatti il raggiungimento della co-genitorialità, cioè la salvaguardia della responsabilità genitoriale individuale nei confronti dei figli, in special modo se minori.

Mediazione relazionale

Si tratta degli interventi utili a sciogliere nodi e conflitti nelle relazioni familiari.

Sostegno alla genitorialità

L’obbiettivo è aiutare genitori separati o non separati a fronteggiare le sfide e le scelte che pone l’essere genitore, favorendo maggiore consapevolezza nelle decisioni. I servizi sono attivi nell’area nord-ovest di Firenze e, da settembre 2014, anche nella zona sud est. Le coppie coinvolte nella mediazione familiare sono ad oggi 16.

Comunità a dimensione familiare

Sono servizi residenziali che nascono per integrare o sostituire temporaneamente la famiglia in difficoltà, offrendo al bambino o all’adolescente uno spazio di vita dove elaborare o riprendere ad elaborare un progetto per il futuro, con il supporto di figure adulte capaci di sviluppare relazioni significative sul piano affettivo. Si tratta di strutture che accolgono il minore e provvedono al suo mantenimento, alla sua educazione ed istruzione, osservando le prescrizioni del Servizio Sociale e/o del Tribunale per i minori, in costante collegamento con le diverse istituzioni in un lavoro multidisciplinare e di coordinamento tra le varie agenzie del territorio. La comunità esercita i poteri connessi con la potestà genitoriale in relazione agli ordinari rapporti con la scuola e con i servizi sanitari e verifica l’andamento del progetto con l’assistente sociale responsabile del caso. Le Comunità a dimensione familiare che abbiamo attualmente in affidamento sono 3, una nel Comune di Chiusi e due nel Comune di Livorno, dove gestiamo anche una Casa madre-bambini. A Massa Marittima, invece, gestiamo direttamente una Comunità. In totale seguiamo 37 bambini e ragazzi.

Educativa extrascolastica

E’ il servizio di supporto ai bambini e ragazzi che, come da segnalazione dei Servizi Sociali, fanno parte di famiglie che stanno attraversando un momento di difficoltà o di precarietà. Le attività che proponiamo possono essere svolte individualmente o in piccoli gruppi. In alcuni casi l’intervento è di tipo diverso, cioè di supporto alla genitorialità. I Comuni e le zone geografiche dove svogliamo questo servizio sono Firenze, Firenze area nord-ovest, Viareggio e Colline Metallifere. Nell’anno scolastico 2013/2014 sono stati seguiti circa 330 minori.

Nido

E’ un servizio educativo di interesse pubblico che, nel quadro della politica generale educativa e formativa della prima infanzia, accoglie i bambini tra tre mesi e 3 anni di età. Il nido è un luogo dove ogni bambino trova occasioni di gioco, curiosità e scoperta, di socializzazione tra coetanei, di esplorazione dell’ambiente circostante in un clima affettivamente sereno e nel rispetto dei propri ritmi evolutivi. E’ qui che il bimbo vive la sua giornata alternando momenti di routine (il pranzo, il sonno, il cambio) a momenti di gioco individuale e di gruppo, con l’attenzione e la cura delle educatrici, in ambiente e spazi opportunamente strutturati ed arredati. Attualmente la Di Vittorio gestisce 5 nidi più alcuni servizi integrativi per la prima infanzia nella provincia di Carrara e a Venturina. I bambini accolti sono circa 110.

Ludoteca

E’ il luogo dove il gioco viene usato come strumento per portare i bambini ad essere se stessi, promuovendo la consapevolezza dei loro modi di essere, dando spazio alla loro fantasia, componente fondamentale nella vita di ogni individuo. Si tratta quindi di un luogo protetto e stimolante adatto per fare esperienze di aggregazione e amicizia. Come cooperativa gestiamo una ludoteca nel Comune di Venturina, frequentata in media da 23 bambini.

Minori