Diventare socio

L’aspirante socio deve compilare una richiesta di ammissione che viene sottoposta al Consiglio di Amministrazione.
Una volta ottenuta l’approvazione, si impegna a versare la tassa di ammissione pari a 51,65 euro (trattenuta una tantum nella prima busta paga) e sottoscrive l’impegnativa di partecipazione al capitale sociale della cooperativa: la quota sociale da corrispondere (circa 3100 euro) viene suddivisa in 124 quote di 25 euro l’una, che saranno trattenute dallo stipendio mensile a partire dalla seconda busta paga.

La quota sociale, essendo capitale proprio investito in cooperativa, viene restituita quando cessa il rapporto associativo (per dimissioni, pensionamento, ecc.). Le modalità di restituzione della quota sociale sono disciplinate dall’articolo 15 dello Statuto.

 

Ad ogni socio viene  inoltre operata in busta paga una trattenuta di 2,5 euro mensili destinata ad alimentare il fondo con cui la Commissione per le attività sociali e solidaristiche realizza il programma annuale delle attività sociali.

I vantaggi dei soci

Partecipazione alla vita e al governo della Cooperativa

I soci hanno il diritto e il dovere di partecipare alla vita e al governo della cooperativa, esprimendo le loro opinioni e le loro  scelte attraverso:

  • la partecipazione alle Assemblee dei Soci;
  • l’esercizio del diritto di voto  ( dopo almeno tre mesi dalla iscrizione nel libro soci)  nella assemblea ordinaria annuale, partecipando così  alla   scelta dei membri del  Consiglio di Amministrazione, alla   valutazione  delle proposte formulate dal  Consiglio di Amministrazione  in materia di bilancio , alla elezione dei membri della Commissione per le attività Sociali e Solidaristiche;
  • la votazione delle modifiche allo Statuto ed al Regolamento Interno.

Prestito sociale

Chi è socio da almeno tre mesi può aprire un libretto di prestito sociale che consente di maturare interessi vantaggiosi (attualmente il 4,6%) sul denaro versato, senza alcuna spesa né alcun vincolo. Il prestito sociale è disciplinato dalle istruzioni impartite dalla Banca d’Italia in materia di raccolta del risparmio da parte di soggetti diversi dalle banche. Ulteriori informazioni sul prestito possono essere richieste a a.binazzi@divittorio.it (soci delle aree di Firenze e Siena) e m.ricci@divittorio.it (soci delle aree di Massa, Lucca, Livorno e Grosseto).

Contributi ad personam

I contributi sono deliberati ed attribuiti dalla Commissione per le attività Sociali e Solidaristiche sulla base di uno specifico regolamento interno, in occasione di eventi significativi della vita familiare dei soci (matrimoni, convivenze, nascite, decessi) oppure per favorire la partecipazione ad eventi formativi (rimborso spese di viaggio, soggiorno, iscrizione).

Sconto sulle tariffe dei servizi privati erogati dalla Cooperativa

Sconto del 10% sui servizi privati.

Come si diventa soci